10 punture e punture di insetti comuni che tutti dovrebbero imparare a riconoscere

Ammettiamolo, praticamente tutti sono punti o morsi da un insetto ad un certo punto della loro vita. La maggior parte delle persone lo vive ogni estate.

Ovviamente, è più comune durante i periodi più caldi, ma in ogni caso può essere difficile identificare esattamente ciò che hai scelto per essere la sua vittima (a patto di non cogliere il colpevole in flagrante, ovviamente).

Alcuni morsi infettivi possono effettivamente diventare abbastanza gravi, causando gonfiore, danni alla pelle o forte prurito. La maggior parte dei morsi di insetti comuni sono innocui, mentre altri hanno il potenziale per trasferire batteri / malattie dannosi.

Di conseguenza, è importante avere un’idea di cosa esattamente ti ha morso / punto e cosa devi fare per porre rimedio ai sintomi risultanti.

Nelle parole immortali della Guida galattica per gli autostoppisti, non fatevi prendere dal panico! Qui troverai una piccola guida per aiutarti a scoprire quali insetti ti infastidiscono …

Hornet, Bett

Essere punto da un calabrone non è un’idea di divertimento. Dopo una puntura, l’area interessata è spesso rossa e molto gonfia. Si può verificare la formazione di vesciche sulla pelle, mentre il raffreddamento dell’area può offrire sollievo.

In alcuni casi, la puntura del calabrone può causare una reazione allergica < / a> innescato dal tuo sistema immunitario.

Se il tuo stomaco inizia a sentirsi freddo o insensibile, le tue labbra diventano blu e la respirazione è faticosa, contatta immediatamente un medico.

api </ h3>

Se sei stato punto da un’ape mellifera, la pelle attorno al sito della puntura può diventare rossa e gonfia. Dopo un po ‘, potrebbe prudere.

Il primo giorno dopo la puntura, il gonfiore può aumentare e il dolore può irradiarsi in onde dalla zona. Le punture di ape sono di solito innocue a lungo termine e, se non ti senti male in te stesso, puoi aspettare che i sintomi si calmino.

Tuttavia, è importante rimuovere la puntura, per evitare che altri veleni possano penetrare nel tuo corpo. Per i migliori risultati, raschia via la puntura con un piccolo gadget come un coltello o le tue unghie.

Vespe </ h3>

Forse la più famosa di tutte le epidemie estive, la vespa fornisce una puntura simile a un morso di altri insetti. L’area può diventare rossa e gonfiarsi, mentre la vittima sperimenterà dolore e potenzialmente un terribile prurito.

In alcuni casi, può verificarsi sanguinamento. A differenza di un’ape, le vespe possono pungere più volte, quindi è ancora più importante sapere se sei allergico o no.

La zanzara </ h3>

La maggior parte delle persone ha familiarità con le punture di zanzara, ma allo stesso tempo può essere difficile sapere cosa sia cosa.

Le punture di zanzara sembrano macchie rosse gonfie, grosso modo le dimensioni di una piccola bacca. Le zanzare amano succhiare il sangue dove la pelle è sottile ed è più facile per loro raggiungere i vasi sanguigni. Quando si nutrono, iniettano la loro saliva nella ferita, causando intorpidimento nell’area che rende difficile individuarli in atto.

zecche </ h3>

Quelli che sono morsi da una zecca spesso non sanno che è mai successo. Se si viene morsi, tuttavia, è possibile che si verifichi una piccola macchia rossa in cui si è verificato il segno di spunta.

Normalmente il sito non dovrebbe avere più di un centimetro di diametro, mentre non è raro trovare un piccolo nodulo rosso nel centro dove si nutriva il segno di spunta.

Le pulci </ h3>

I morsi delle pulci sono difficili da auto-diagnosticare, poiché vengono spesso scambiati per reazioni allergiche e punture di zanzara. A differenza delle punture di zanzara, tuttavia, questi morsi possono essere dolorosi ed estremamente pruriginosi.

Loading...

Le pulci mordono comunemente le zampe delle persone addormentate, mentre gli insetti possono mordere più volte in una “seduta”, quindi c’è spesso un motivo separato da spazi di circa 1-2 cm.

Formiche </ h3>

La maggior parte delle formiche non rappresenta una vera minaccia per gli umani. Tuttavia, le formiche rosse sono una pestilenza comune in tutto il mondo e sono famose per i loro morsi dolorosi – in alcuni casi possono perfino finire cicatrici!

Il veleno delle formiche contiene tossine che possono causare reazioni allergiche e – in casi estremi – shock anafilattico. Comunemente, però, i sintomi sono lievi e in molti

Loading...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: