Quando vedi il VESTITO sul parabrezza della tua AUTO – Non toccarlo per nessun motivo

Non c’è alcun dubbio sull’ingegnosità dei criminali e questo è il motivo per cui ogni nuova strategia che usano per danneggiare gli altri, è bene fargli sapere fino a che un giorno finiscono per esaurire le risorse (qualcosa che potrebbe non accadere mentre ci sono persone senza lavori o benefici).

La novità ora è di lasciare “vestiti” sul tergicristallo.

Una donna lasciò il lavoro fino a tardi e si diresse verso il parcheggio, ma quando arrivò alla sua auto notò che c’era qualcosa che non le apparteneva.

Una camicia che copriva gran parte del vetro panoramico anteriore era impigliata nel tergicristallo del parabrezza. Senza perdere tempo, salì in macchina e non si tolse la maglietta perché sapeva che le cose non stavano andando bene e dovette lasciare il posto il prima possibile.

Mentre guidava, si rese conto che la stavano seguendo, ma non si fermò finché non raggiunse un posto dove c’erano molte persone che si sentivano al sicuro. Attivò il tergicristallo in modo che la camicia si staccasse ma era impossibile perché era sicuro.

Decise di chiamare la polizia quando arrivò a casa perché temeva che quelli che la seguivano sarebbero arrivati a casa sua. Gli agenti lo informarono che si trattava di un nuovo metodo di rapina, perché quando la gente guardava un indumento legato alla sua auto, si prendeva il tempo per scioglierlo, dando così ai criminali l’opportunità di intercettarli e aggredirli. Diversi casi sono stati presentati nei seguenti paesi: Stati Uniti, Messico, Argentina e Spagna.

La ragazza è rimasta un paio di giorni sotto sorveglianza ma ha deciso di rendere pubblica la sua storia in modo che nessuno cada nella trappola dei criminali. È importante sapere come agire in situazioni diverse e ricordare che ogni secondo è importante.

La nostra raccomandazione è che se trovi qualcosa di strano nella tua auto, non prenditi il tempo per scoprire qualcosa! Entrateci immediatamente e andate in un posto sicuro. Chiama immediatamente la polizia e cerca di mantenere la calma quando guidi. Attenzione!

Loading...

CONDIVIDI questa storia in modo che tutte le persone siano all’erta e prendano le loro precauzioni.

Loading...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: